Il vostro cucciolo non conosce cosa è inopportuno fare all’interno della casa: è vostro dovere insegnargli come essere un buon membro della famiglia. Nessuno vuole scontrarsi con danni e spese che possono risultare da un addestramento inefficace. Un’educazione appropriata richiede molto tempo, pazienza e costanza da parte vostra. Esistono diverse strategie: cucce, carta, educazione per la lettiera, etc..

Training attraverso la cuccia
Il training per la cuccia rapprenta la scelta migliore. Mentre impara a non sporcare la casa, il vostro animale impara anche ad accettarericonoscere la cuccia come un posto sicuro.
I cani di solito desiderano un nascondiglo o un area di riposo riparata e imparano a non sporcarla. Una cuccia o un cesto rappresenta una scelta perfetta. Molti cani educati tramite la cuccia sono meno ansiosi quando devono essere portati dal veterinario, dal tolettatore etc..
E’ molto importante scegliere una cuccia appropriata alla taglia del vostro animale ed utilizzarla in maniera opportuna. Chiedete a un professionista di aiutarvi nella scelta.

Training con carta o scatola
L’obiettivo è quello di educare il vostro amico a sporcare solo in una determinata area, ricoperta di giornali o dove è presente la lettiera. Premiatelo quando la usa in maniera corretta. Questo tipo di training è appropriato per i cuccioli di piccola taglia che non hanno un regolare accesso all’esterno. Il vostro cane dovrà essere portato nell’area designata la mattina appena alzati e più volte durante il giorno.

Momenti di riposo
Non lasciate che i vostri cuccioli rimangano a riposo tutto il giorno. I cani di 6/8 settimane dovrebbero riposarsi per non più di 4 ore a volta. Crescendo il tempo può allungarsi ad un massimo di 8 ore.

Occuparsi degli “Incidenti”
Pulite ogni “incidente” più velocemente possibile ed utilizzate un prodotto per rimuovere l’odore.
Se cogliete il vostro animale sul fatto, portatelo immediatamente nell’area destinata ai suoi bisogni. Può essere di aiuto lasciare qualche bisogno nell’area per far capire al vostro cucciolo che quella è la zona idonea. Non lo punite se scoprite l’incidente successivamente. Non capirebbe il motivo per il quale lo avete sgridato. Molti materiali educativi esistono per aiutarvi: libri, video, educatori e professionisti nella cura degli animali.