Questo dipende dal motivo per il quale il vostro animale si sta grattando. Molte patologie della pelle, alcune delle quali serie, possono causare un eccessivo prurito. Considerate una visita dal vostro veterinario per determinare se il cane è affetto da qualche malattia o se ha bisogno di cure. Questo è importante nel caso presentasse rossori sulla cute, infezioni o croste.
Motivi frequenti che portano un animale in salute a grattarsi sono la presenza di pulci, pelle secca o di un pelo che deve essere sottoposto a toletta.

Acquistate un pettine a denti stretti e passatelo sul pelo del vostro cane almeno una volta a settimana per verificare se è infestato dal pulci. Queste sono molto brave a nascondersi. Spesso infatti non le notate finchè l’infestazione è molto seria. Un pettine per pulci vi permette invece di individuare il problema tempestivamente. Passatelo più volte sul pelo dell’animale, dalle spalle alla base della coda. Verificate la presenza di pulci o di loro feci sul pettine. Le feci di pulce sembrano dei piccoli pezzi di pepe a forma di virgola. Questi parassiti possono essere anche osservati spostando velocemente il pelo sull’addome dell’animale (qui il pelo è infatti più sottile ed è più facile verificarne la presenza). Guardate la sezione specifica sul controllo delle pulci per avere più informazioni.

Anche la pelle secca può dare molto prurito. Frequentemente è accompagnata da forfora eccessiva e sfaldamento della pelle. Un pelo arruffatto e sporco può determinare prurito eccessivo. Fate attenzione ai passi seguenti per assolvere ai problemi di pelle secca.

Scegliete una dieta ottimale per il vostro animale. La dieta infatti influenza la salute complessiva, incluso lo stato di pelle e pelo. Alcune diete contengono una proporzione di acidi grassi specifica ed equilibrata favorendo la salute della cute e riducendo semplicemente la pelle secca.