Le persone che possiedono animali domestici sanno come prevenire l’attacco di parassiti ed utilizzano spesso tattamenti cutanei. Anche se risulta improbabile un infestazione da pulci o zecche avvalendosi degli adeguati trattamenti, i nostri veterinari hanno alcuni suggerimenti per aiutarvi a rimuovere in maniera sicura questi parassiti nel caso in cui doveste riscontrarne sulla cute del vostro animale.

Le zecche sono parassiti di colore nero, le cui dimensioni vanno da 2 mm a qualche cm. Si attaccano ad un ospite (che può essere un animale o un essere umano) e si nutrono del suo sangue. Non appena la trovate sul vostro aniamle (di solito dopo aver passato del tempo all’aria aperta quando la temperatura è gradevole) dovrebbe essere rimossa manualmente.

Veterinari e medici ritengono che rimuovere il parassita entro 24-48 ore dal suo attacco permette di prevenire la tramissione di malattie. Il modo più efficace per rimuoverlo è, con delle pinze a punta fine, di afferrarne la testa il più possibile vicino alla cute dell’animale e tirarla via senza ruotare. La rotazione infatti può causare la frattura dell’apparato boccale che rimarrebbe così all’interno del vostro animale.

Con pressione delicata ma sicura rimuovete il parassita, evitando di spremerlo. Non utilizzate smalti per unghie, vasellina, Alcool al 70% di isopropile, fiammiferi accesi o gas come strategie di rimozione. Questi metodi non sono efficaci. Se non siete sicuri di poter rimuovere il parassita da soli, portate l’animale dal vostro veterinario. Nel caso in cui proveddiate voi stessi alla rimozione, la visita dal veterinario sarà utile per verificare che tutte le parti del parassita siano state eliminate.