Il mio gatto è a rischio?

FIV può essere trasmessa attraverso la placenta prima della nascita, attraverso il latte materno, o da un gatto infetto mediante accoppiamento o morso accompagnato da ferita.

Tenere il vostro gatto in casa, non a contatto con gli altri, potenzialmente infetti, è il modo migliore per ridurre la probabilità di contrarre il virus. Tenere il gatto in casa inoltre riduce drasticamente le occasioni di lotta per il territorio, le probabilità di contrarre altri virus o di essere investito da una macchina.

Potete considerare questi punti per aiutare il vostro animale a ridurre il rischio di infezione da FIV.

  • Castrazione o Sterilizzazione. La castrazione o sterilizzazione aiuta il vostro animale ad evitare molti problemi di salute, riduce il vagabondaggio e altri problemi comportamentali, frenando i suoi impulsi sessuali.
  • Test. Assicuratevi che tutti i vostri gatti abbiano eseguito il test FIV e per il virus della Leucemia felina (FeLV). Gli animali che vivono fuori o che hanno contatti con gatti che frequentano l’esterno dovrebbero eseguire questi test ogni anno. Sia i gatti vaccinati che infetti producono anticorpi e risulteranno positivi ai test suddetti.
  • Controllo di salute di routine. Noi vi possiamo supportare con piani di benessere personalizzati che comprendono consigli nutrizionali, vaccinazioni ecc.. Per maggiori dettagli vi preghiamo di contattarci.

A cosa fare attenzione
Solitamente è difficile notare qualcosa, se non dopo un po’ di tempo che il vostro gatto è stato infettato. Quando il virus è subentrato, i sintomi generali della FIV possono assomigliare ad altre malattie, ma la loro persistenza o ricorrenza deve suonare come campanello di allarme.
Prendete un appuntamento con il vostro veterinario, se notate:

  • Perdita di peso
  • Problemi ai denti o alito cattivo
  • Ghiandole linfatiche gonfie
  • Diarrea
  • Starnuti ricorrenti
  • Un pelo non in salute

Cure veterinarie
Il vostro veterinario potrebbe consigliarvi di ripetere il test quando il vostro gatto è malato. Ulteriori analisi del sangue potrebbero essere necessarie.
Discutete con il vostro veterinario se è meglio vaccinare il vostro animale contro il FIV.

Sfortunatamente non ci sono cure contro il virus dell’immunodeficienza felina. Mantenere il vostro animale in salute richiede cure preventive complete e polivalenti. Se dovesse contrarre la malattia, sarebbe bene tenerlo in casa per evitare di contagiare gli altri gatti. Con le giuste cure, potrà comunque vivere a lungo, relativamente in salute. Vi potremo aiutare in questo consigliandovi dei supplementi vitaminici, un’appropriata nutrizione, una terapia antibiotica ed altre cure necessarie.