Qualche indicazione su come portare i vostri animali esotici a visita:

Conigli e cavie
portarli in gabbie non molto grandi, preferibilmente in un trasportino per gatti di plastica in modo da minimizzare gli stress in sala d’attesa, aggiungere del fieno all’interno e poca lettiera. Evitare l’acqua nella ciotola durante il viaggio.

Piccoli roditori (Criceti, Gerbilli, Topi, Ratti, Tamia, altri scoiattoli)
Utilizzare trasportini o scatole di piccole dimensioni a seconda della taglia dell’animale oppure, nel caso in cui il trasferimento sia di difficile attuazione, possono essere lasciati nella loro gabbia avendo cura di rimuovere trespoli e arredi. Togliere l’acqua.

Furetti
L’ideale è condurli a visita all’interno dei comuni trasportini per gatti, preferibilmente con una copertina all’interno della quale possa rifugiarsi durante il viaggio. Evitare beverini colmi d’acqua.

Cheloni acquatici (tartarughe d’acqua)
Condurli a visita all’interno di un fauna box di dimensioni adeguate contenente un asciugamano umido sul fondo. Durante la stagione invernale è preferibile mantenere il fauna box ad una temperatura più elevata mediante l’introduzione di un paio di bottiglie di plastica con acqua calda all’interno.

Cheloni terresti (tartarughe terrestri)
Può essere sufficiente per il trasporto una semplice scatola (di cartone o plastica a seconda delle dimensioni dei soggetti) con qualche strato di carta assorbente sul fondo.

Serpenti
Nel caso di soggetti di piccola taglia, può essere sufficiente il trasporto all’interno di un fauna box preventivamente riscaldato mediante l’utilizzo di una bottiglia di plastica colma di acqua calda. I soggetti di media grossa taglia vanno invece posti all’interno di una federa di cotone pulita e ben chiusa, a sua volta posta in una grande borsa in nylon o cordura oppure all’interno di contenitori capienti in plastica dura introducendovi adeguate fonti termiche.

Sauri (lucertole, iguane, ecc.)
Possono essere facilmente trasportati all’interno di fauna box con all’interno fonti di calore (bottiglie di plastica, ecc).

Uccelli
In caso di soggetti di ridotte dimensioni, portarli all’interno della loro gabbia, se trasportabile, avendo l’accortezza di porre sul fondo della gabbia un foglio di alluminio in maniera da esaminare facilmente le deiezioni durante la visita. Coprire la gabbia con un telo scuro in modo da non stressare i soggetti ed evitare colpi d’aria durante il viaggio. I soggetti più grandi vanno trasportati all’interno di trasportini per gatti, meglio se di plastica e contenente un trespolo orizzontale in modo da rendere più confortevole il viaggio.

Ricordare di portare, libretti sanitari, cartelle cliniche passate, il certificato CITES, ove presente, e campioni di feci, in maniera da rendere possibile l’attuazione di un esame approfondito durante la visita.