Se il vostro animale non riesce a produrre o ad espellere urina, la situazione è molto pericolosa per la sua vita ed è importante portarlo dal veterinario immediatamente.

La causa più comune di problemi della minzione è legata a qualcosa che sta bloccando l’uretra, impedendo alla vescica di svuotarsi (l’uretra è il canale che connette la vescica agli organi genitali per l’eliminazione dei fluidi dal corpo). In questa situazione l’urina continua ad essere prodotta e ad riempire la vescica, ma non può fuoriuscire. Tra i motivi di ostruzione delle vie urinariesi riscontrano:

Calcoli alla vescica: depositi calcificati di minerali che si formano nella vescica
Masse tumorali o cistiche nella vescica o nell’uretra: cisti o tumori all’interno o sulle pareti della vescica o lungo l’uretra.
Tappo mucoso: costiuito da muco, proteine e cristalli che possono bloccare l’uretra di un gatto maschio.

L’urina non escreta torna indietro nei reni determinando, abbastanza velocemente, una crisi renale.
La perdita della funzionalità dei reni permette alle tossine di invadere il flusso sanguigno, portando a problemi cardiaci o ad altri organi. Questo accade molto spesso nei gatti maschi, ma può presentarsi anche nelle femmine e nei cani di entrambi i generi.

I trattamenti veterinari includono:

  • Mediante una pressione delicata sul pene, rilevare, nei gatti maschi, l’ostruzione. Le gatte raramente presentano ostruzioni dell’uretra. Quando succede è di solito causato da calcoli della vescica che si fermano nell’uretra non appena lasciano la vescica.
  • Rimuovere l’urina dalla vescica inserendo un catetere nella vescica stessa.
  • Utilizzare fluidi intravena (IV) per ripulire vescica e flusso snaguigno.
  • Somministrare antibiotici per curare eventuali infezioni.

I trattamenti richiedono di solito la degenza in clinica per più giorni per aiutare a prevenire un nuovo blocco e curare la causa che lo ha provocato.

In alcuni casi difficilmente curabili o recidivanti, un intervento chirurgico per rimuovere l’ostruzione potrebbe inoltre essere necessario. Questa si verifica solitamente nella parte più alta dell’uretra, dove si piega ad U. Gli interventi più comuni sono: la cistotomia, spesso finalizzata a rimuovere calcoli, o l’uretrostomia perineale per oltrepassare l’area ostruita.

Una situazione più grave che determina in un animale l’impossibilità di urinare è rappresentata da una seria crisi renale. In questo caso i reni producono poca urina o affatto. I sintomi includono vomito, perdita di appetito, mancanza di minzione, apatia e depressione. Tossine come l’antigelo e alcuni farmaci, una seria infezione, trauma o shock anafilattico possono determinare una crisi renale. Forme di trattamento comuni sono fluidi intravenosi, medicinali che stimolano la produzione di urina, cure di supporto e ricovero.