Le pulci sono piccoli insetti marroni o neri, senza ali, che si nutrono del sangue degli animali e, occasionalmente, di quello degli esseri umani. Questi parassiti possono causare anemia, allergie e un prurito fastidioso, che induce a grattare con insistenza la cute, provocando danni ulteriori e infezioni batteriche. Un ingente numero di pulci può provocare inoltre una notevole perdita di sangue per cuccioli, animali più anziani o più debilitati.

Se un animale ingerisce una pulce durante la pulizia, potrebbe contrarre un parassita interno veicolato dalla pulce.

La pulce adulta raggiunge al massimo un anno di vita. Il suo ciclo vitale si differenzia in quattro stadi: uovolarva, pupa ed adulto. Le femmine possono deporre dozzine di uova ogni giorno, che possono schiudersi velocemente e diventare larve o rimanere nell’ambiente per mesi. Le uova delle pulci sono resistenti ai molti lavaggi o ai prodotti antipulci. Le larve che si sviluppano in pupe possono rimanere inattive anche per lunghi periodi prima di diventare adulte.

Un programma completo antipulci consiste neltrattare sia l’ambiente (inclusa la casa e il giardino) sia l’animale. Idealmente le pulci dovrebbero essere uccise prima che si nutrano del sangue dell’animale per ridurre la presenza di allergie della cute ed evitare altri problemi di salute.

Aspetti importanti

  • Gli spray per l’esterno e i prodotti specifici per la casa uccidono le pulci nell’ambiente del vostro animale domestico; consultate il vostro veterinario su quali siano i prodotti più adatti.
  • Usate tutti i prodotti come prescritto. Vi raccomanda di leggere sempre le istruzioni.
  • I cani e i gatti che vivono in casa devono essere trattati con grande cura con un attento controllo antiparassitario.

Per qualsiasi dubbio o informazione medica consultate sempre il vostro veterinario.