L’aggressione tra gatti è problematica e può essere fastidiosa epericolosa. Il vostro veterinario vi aiuterà a capire la causa del comportamento aggressivo tra i vostri animali domestici e svilupperà con voi un piano adeguato. Allo stesso tempo sarebbe bene seguire alcuni semplici principi validi per tutti i casi di aggressione felina.

Cose da fare

  • Distinguere i luoghi i cui in gatti implicati nell’aggressione vivono; questo potrebbe significare una separazione totale (anche quando voi non li supervisionate).
  • Identificare ogni tipo di oggetto/comportamento.. che può aizzare gli animali (come ad esempio la vista di gatti all’esterno, forti rumori), e modificare la situazione per ridurre o neutralizzare il comportamento aggressivo.
  • Creare un ambiente ricco di stimolazioni per i vostri animali, includendo ad esempio:
    1. Diverse cuccette singole dove riposare.
    2. Più lettiere (# gatti = # lettiere +1) in diversi luoghi della casa.
    3. Più ciotole di acqua e cibo in diversi punti della casa.
    4. Più aree dove potersi fare le unghie.
  • Assicuratevi che i gatti più energici abbiano gli appropriati sfoghi nel gioco.
  • Fate indossare all’animale aggressore un collarino per gatti.
  • Posizionate il diffusore di feromoni felini nella casa.
  • Se necessario utilizzate strumenti come schizzi d’acqua per interrompere l’attacco.

Cose da evitare

  • Cercare di trattenere il gatto eccitato/ aggressore; di solito infatti si cerca di deviare l’aggressione, ma può essere pericoloso e ci si può ferire.
  • Colpire o punire fisicamente i gatti per l’aggressione.